Anima e cose, di Renata Dotta

Dalle navate alte della chiesa

piove l’ombra intrisa di silenzio

sull’impiantito deserto, sulle lampade

spente. Entra un bimbo di corsa.

Senza vederlo, odo i suoi passi

indugiare un attimo e so che si é segnato

in un breve saluto. Poi corre via

di nuovo, verso un’altra uscita,

ma nel silenzio resta un tremito 

di vita che anima il vuoto.

381999_481646891877421_1915601965_n

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...