Racconto: Lo specchio

Eleonor amava molto guardarsi allo specchio, e lo faceva di continuo. A volte lo sguardo stesso sembrava specchiarsi. Del suo corpo, ne amava ammirare il volto, ogni particolare che la rifulgesse di bellezza, mentre la giovinezza dei suoi anni avrebbe dovuto sfiorire. Ogni tanto estraeva dalla sua borsa, uno specchietto, attraverso il quale scrutava minuziosamente il suo viso. Da questo gesto ne traeva piacere, poiché l’età iniziava ad avanzare col tempo, e nonostante i suoi cinquant’anni appariva graziosa e meravigliosa, senza alcuna ruga.

Era invidiata da molte donne, quando queste non sapevano quanto le costasse la sua venustà, poiché la sua mente era spesso invasa da forti emicranie.

Dall’incontro della suocera, Hannah, che la conosceva da tanto tempo, continuava ad ammirarla per la sua bellezza femminile, che ad ogni incontro suscitava sempre stupore.

Spesso la nuora s’interrogava sul segreto dell’eterna bellezza e giovinezza della suocera, di fronte all’incombente invecchiare, senza trovare una risposta.

Un giorno, quando la suocera iniziò a specchiarsi, Hannah non resistette dalla curiosità di gettare lo sguardo sul suo specchio. Quando vi si guardò, immediatamente notò delle piccole crepe, e decise insieme al marito di regalarle uno specchio nuovo.

Le scelse uno specchio elegante, quasi ottocentesco dai contorni ornati, e d’oro. Eleonor la ringraziò gentilmente, prendendo delicatamente lo specchio fra le sue mani, e  senza mostrare particolare attenzione: lo ripose con indifferenza lontano dai loro sguardi.

Con suo stupore nei giorni successivi, Hannah si accorse che la sua suocera continuava ad usare sempre lo stesso specchio, ormai attraversato da crepe molti evidenti. Le fitte alla testa, diventavano sempre più frequenti e dolorose, per la donna. Non passò molto tempo, che la morte ricoprì come una nube nera la povera Eleonor di fronte al suo specchio, persa nella sua immagine riflessa.

La sua morte scioccò molto il suo figlio e i parenti, ma soprattutto la nuora, ma non fu tutto.

Hannah rimase incredula di fronte al cambiamento che avvenne proprio sotto ai suoi occhi: la bellezza insieme alla giovinezza, lasciarono posto alla vecchiaia, che rendeva l’aspetto della donna ormai irriconoscibile.

Non passarono molti giorni dal funerale di Eleonor, che ad Hannah sovvenne la morte di quella donna, della quale nessuno parlava, cercando di evitare l’argomento il più possibile. Era diventato un discorso tabù, finché un giorno suo marito la sorprese.

“ Eleonor voleva che tu lo tenessi, e che in qualche modo diventasse tuo“.

In fondo era solo uno specchio pieno di crepe, dal quale la suocera non si allontanava mai.

Hannah rimase a lungo in pensiero, sul decidersi, poiché ogni volta che si avvicinava al luogo in cui la donna era solita specchiarsi: l’avvolgevano i  brividi, e qualcosa di inspiegabile  la tratteneva dal prenderlo.

Finalmente si decise a prenderlo, perché vinta l’aveva il narcisismo misto alla curiosità, ma restava sempre  un certo senso di sconforto ed di paura.

Lo specchio non era rimasto pieno di crepe come l’aveva visto l’ultima volta: la sua superficie  liscia e uniforme, iniziò ad attrarla con stupore. Quando osservò i suoi tratti riflessi nello specchio, notò un cambiamento inaspettato nel suo viso: iniziava a risultare più liscio, e più morbido come la pelle di un bambino. Non poteva crederci. Dove erano finite le rughe sotto gli occhi e sulla fronte che spesso corrugava?

Ora con piacere ammirava il suo riflesso in quello specchio. Ringiovaniva a vista d’occhio, ogni giorno che passava:  senza badare al mal di testa, che diventava sempre più insistente..

By myself

Immagine

Annunci

Una risposta a “Racconto: Lo specchio

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...